Baite/Mountain Huts

La parte c.d. mediana e quella a fondo valle delle proprietà è caratterizzata dalla presenza dei boschi a faggeta interrotti qua e là da pratoni di notevole estensione ai cui limitari sono presenti la maggior parte delle baite e porticati di servizio alle stesse (tutti edificati nel 1800) presenti all’interno dell’intera proprietà. Infatti altre due baite (di cui una a ruderi)  si trovano in quota sull’altopiano esistente e costituente un’importante parte di questa proprietà . (The middle areas and the lower valley are characterised by “faggeta” woods interrupted here and there by large meadows whose boundaries contain the majority of huts and their services (built in the 19th century). Two other huts (one in ruins) can be found at high altitude and are an important feature of this property. )

Le baite presenti nella proprietà pertanto sono 7 di varia dimensione/metratura, per la maggior parte da ristrutturare (tranne due parzialmente ristrutturate) oltre due porticati a servizio delle baite situate nella parta c.d. mediana (di grandi dimensioni che potrebbero essere recuperati/ristrutturati a ulteriori baite). Una di tali baite (di piccola dimensione dislocata in mezzo al bosco e risalente al 1887 come da data rinvenibile sulla facciata) sostanzialmente fa da entrata a una cavità naturale ove in passato venivano fatti stagionare i formaggi dagli alpeggiatori. (There are 7 huts of varying dimensions, most of which require restructuring (2 are partially restructured) plus two service buildings in the middle area which could be converted to huts. One of these – small and in the middle of the woods with a date of 1887 indicated on the front – opens on to a natural cavity where cheeses were matured in the past.)

Progetto originario risalente al 1838 di una delle due baite (quella ad oggi “in piedi”) presenti sull’altopiano in quota, ritrovato tra gli atti antichi della Proprietà

progetto originario